L’ESTATE NELLE OPERE D’ARTE

digital art di Emanuela Possidente

In questi giorni il sole fà un pò i dispetti un giorno sembra già estate, il giorno dopo sembra d’esser tornati in inverno.

Ma io sogno il mare l’odore dell’acqua salata, le risa dei bambini che si divertono nell’acqua, le mamme che gridano d’uscire fuori, il venditore di cocco che arriva al grido di “cocco bello – cocco fresco”, l’odore delle creme solari.

Il tema dell’estate e del bagno che sia al mare, al lago, al fiume è ricorrente nell’arte

e quando penso all’estate nelle opere d’arte mi viene subito in mente le bagnanti di Pablo Picasso,

tema che Picasso rielaboro più volte durante tutta la sua produzione di opere d’arte creando una vasta collezione;

Per lui era un modo per rifugiarsi in un mondo lontano dalla realtà, a metà strada tra il mito classico e la vacanza;

Dettato dallo stato d’animo in cui si trovava dettato dal periodo storico.

Ma il tema dei bagnanti nell’arte è stato declinato in infiniti modi in diverse epoche, possiamo citare George Seurat  che ha realizzato attraverso la tecnica del puntinismo da lui prediletta il quadro “Bagnante ad Asniéres “ dove vengono rappresentati dei ragazzi che fanno il bagno.

e come non citare  La gioia di vivere” un dipinto di Henri Matisse  un pittore che ho sempre amato per il suo modo di dipingere, la sua visione del mondo, dei colori, delle forme… si può dire che dipingeva con gli occhi di un bambino.

Potrei continuare in eterno a citarvi altre opere che raffigurano il tema delle/dei bagnanti, ma è molto più interessante se li cercate da voi;

Come una sorta d’esercizio e magari lo condividete con altri amanti della storia dell’arte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *